Tra Batman e Spiderman, chi vorreste che vincesse?

di Stefano Martello

No, non ci troviamo in qualche oscuro scantinato a discettare dell’impatto storico dei Vendicatori o di come far rispettare ad Hulk alcune regole basilari di educazione e di coabitazione. Il luogo è la Stanford University e la domanda è una delle tante – forse nemmeno la più originale – raccolte e pubblicate dal Mirror in un articolo sui colloqui di lavoro.

Bei tempi, quelli del dove ti vedi tra 7 anni a cui si rispondeva con un dove mi avrà portato il 30% di talento, il 50% di duro lavoro e il 20% di fortuna. Qualcuno, più fatalista, sottraeva percentuali al talento e al duro lavoro per aggiungerle alla fortuna. Ma era, tutto sommato, un teatrino di cui si conoscevano i ruoli e, soprattutto, le battute.

Oggi, tutto è cambiato. Per alcuni si tratta solo di digitare le parole giuste su di un motore di ricerca (come spiega bene un recente articolo pubblicato su Corriere.it), per altri di descrivere cosa si è mangiato per colazione, di indicare il numero delle persone che hanno preso l’aereo da Chicago nel corso dell’anno precedente o le calorie presenti in un negozio di alimentari.

Non dubito che vi sia un senso dietro queste domande. Forse, non è tanto la risposta che interessa, quanto il percorso logico che il candidato sceglie di percorrere. Tuttavia, non posso che ravvisare, nella evoluzione dei colloqui di lavoro, una crescente perdita di buon senso. Fateci caso, prima i colloqui di lavoro in 3 minuti (che stanno progressivamente prendendo piede anche in Italia), ora le domande sui super eroi. Tra qualche anno, qualcuno potrebbe chiederci l’ultimo libro che abbiamo letto. Se è lo stesso che ha letto lui, siamo dentro, altrimenti siamo fuori. Dieci secondi e il gioco è fatto.

Mi sembra – ma vi prego di controbattere se non è così – che il colloquio di lavoro si sia trasformato da incontro per valutare le competenze (professionali ed umane) e le potenzialità di crescita (sempre professionali ed umane) del candidato in mero esercizio di creatività e imprevedibilità. Il rischio è quello di non notare risorse che, al contrario, potrebbero essere molto utili alla nostra organizzazione, solo perché preferiscono i manga giapponesi ai cari vecchi albi della Marvel. Non chiedo un ritorno ai vecchi sistemi di selezione, ma accanto alla domanda di definire in cinque parole il carattere di Tony Stark, date anche una occhiata alle passioni e agli hobby del candidato. Chiedetegli di spiegare quella passione e dirci cosa prova nel momento in cui la esercita. In fondo, le passioni sono una parte importante della nostra vita, le abbiamo scelte e approfondite e non risentono di alcuna sovrastruttura familiare e/o sociale, come invece può accadere per gli studi intrapresi.

Comunque, anche per non sentirmi troppo vecchio, ho risposto alla domanda di apertura.

Vorrei che vincesse Spiderman. Insomma, dietro la maschera del Pipistrello si nasconde un miliardario che si può permettere di uscire ogni notte senza l’assillo di doversi recare in un ufficio la mattina dopo. In più, si è pure arredato la batcaverna senza dover chiedere un mutuo e non credo nemmeno che paghi l’assicurazione e il bollo sulla batmobile. Spiderman, al contrario, si cambia ancora nella casa dei nonni dove vive e, per gironzolare sui tetti, toglie tempo ai propri studi e alla fidanzata, sempre più arrabbiata perché Parker si è pure dimenticato l’anniversario.

Insomma, voglio che vinca Spiderman. Gli farebbe tanto bene all’autostima.

Preso?

Fonte: http://www.mirror.co.uk/news/world-news/job-interview-questions-dont-come-6355749?ICID=FB_mirror_main

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...