I Social Media per il mondo dei Professionisti

Si è tenuto lo scorso 12 giugno I social media per il mondo dei professionisti promosso alla Casa del Cinema a Villa Borghese dalla Social Media Week di Roma, appuntamento dedicato al confronto sulle nuove tendenze del mondo social. A questo evento ha partecipato Stefano Martello del Gruppo FERPI COMUNICARE LE PROFESSIONI.

Il mondo professionale si interroga da tempo sul modo più efficace di essere presente sui social media e di come, uno studio o un singolo professionista, possa fare leva su questi strumenti per aumentare la propria notorietà e reputazione.

Queste le riflessioni di Stefano Martello

Prime considerazioni dopo la mia partecipazione alla Social Media Week di Roma, all’evento I Social Media per il mondo dei Professionisti, moderato da Leonardo Bellini con la partecipazione dell’Avv. Massimo Melica e del Dott. Andrea Arrigo Panato.

Si registra (finalmente) un cambiamento sostanziale nella trattazione di temi un tempo esclusivamente sorretti da un entusiasmo puro ed oggi, al contrario, sottoposti ad un confronto sempre più serrato per individuarne criticità e potenzialità di fronte ad un quadro operativo sempre più vasto e, per questo, sempre più frammentario.

Il tema dell’utilità – rispetto alle nuove sfide sopraggiunte nonché rispetto alle caratterizzazioni ed alle tipicità del panorama professionale italiano – rimane centrale, nel prefigurare condotte sempre più omogenee e consapevoli rispetto ai vari strumenti in campo.

Ancora più fondamentale – in una cornice sempre meno di riflesso e sempre più diretta – appare, inoltre, il tema della Reputazione su cui si registra un ritardo in termini di consapevolezza e di responsabilità rispetto al quale tutti noi – limitatamente ai singoli ambiti di competenza e rappresentanza – siamo tenuti a rispondere in maniera più certa, evidenziando i rischi e sottolineando i vantaggi nel breve come nel medio lungo termine.

Si tratta di una sfida, di un impegno, di una necessità che esigono un confronto (prima) e una seguente azione collegiale che interessi tutti gli attori in campo e che da tutti gli attori sia stata elaborata e condivisa.

In tal senso, e in tale direzione, appare importante una azione costante di accreditamento da parte dei Comunicatori nello “svelare” la complessità e l’importanza di un corretto processo comunicativo (digitale e non) e nel delimitare i confini di tale azione evitando sovrapposizioni ed ingerenze inefficaci.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...