Visione e missione, queste sconosciute

Visione e missione sono due tra le parole più abusate quando si cerca di descrivere di che cosa ci si occupa. Il guaio non sarebbe questo in effetti. Il problema è piuttosto il fatto che non c’è unanime condivisione di vedute su che cosa vogliano davvero indicare. La differenza tra visione e missione può essere sinteticamente spiegata così: mentre la visione è la proiezione tra 3/5 anni della fotografia che ritrae la ragione ultima per cui esiste lo studio (in tre parole, il sogno ispiratore), la missione è la declinazione della visione in linee guida più concrete.

In tal senso, se lo studio esiste per «essere partner nella crescita dell’impresa» (visione) la missione si preoccuperà di chiarire:
– a che tipo di cliente lo studio si rivolge (non solo in termini dimensionali ma anche, per esempio di settore, di segmento ecc.);
– quali tipologie di servizi offre (consulenza fiscale e societaria ordinaria e straordinaria, passaggio generazionale ecc.);
– quali tariffe dovranno essere applicate;
– il ruolo dello studio, per esempio specificando se esso opera in partnership con altri professionisti o integrando al suo interno tutti i possibili servizi che possono supportare lo sviluppo di un’azienda;
– quali vantaggi presenta per il cliente rispetto a quelli offerti dai concorrenti operanti sul mercato.

Per loro natura visione e missione non possono che essere affermazioni brevi, ma la loro forza e la loro suggestione sono determinanti per continuare a ispirare i leader e quanti operano all’interno e sottolineare l’impegno dello studio nei confronti dei suoi interlocutori. Il loro limite risiede, forse, nel fatto di essere estremamente sintetiche: non contengono abbastanza informazioni per essere considerate un vero e proprio «manifesto» in base al quale impostare le attività necessarie a realizzare il sogno. «A vision without a plan is just a dream»: è indispensabile tradurre i desiderata in piani concreti e rimboccarsi le maniche per implementarli, se si vogliono ottenere risultati.

Giulia Picchi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...