Comunicare ma.. anche all’interno!

Vi ricordate il racconto dell’artista che stava visitando la cattedrale di S. Paul durante la sua costruzione? Egli chiese ad uno dei muratori che cosa stesse facendo… e l’ovvia risposta fu “Sto posando dei mattoni”. Fece la stessa domanda allo scalpellino, ai gessai, ecc. A fine giornata l’artista notò una vecchia signora che spazzava il sagrato e domandò anche a lei che cosa stesse facendo. “Sto contribuendo a costruire la casa di Dio” fu la risposta.

In studio quando si parla di team che cosa si intende esattamente? Un gruppo di persone che vedono solo i dettagli o che operano avendo ben chiara la visione d’insieme?

E chi è preposto a gestire lo studio è il primo a consentire lo sviluppo di questo tipo di visione (o, al contrario, il primo a scoraggiarla?)

Tutti i membri dello staff riconoscono il valore del contributo che stanno dando allo studio? Immaginate che l’artista del racconto sia uno dei vostri clienti e che decida di girare da un ufficio all’altro facendo ai componenti del vostro team la stessa domanda. Secondo voi risponderebbero “Sto contribuendo a creare un grande studio”?

Quali traguardi (oltre agli ovvi obiettivi finanziari) ha raggiunto il vostro team (a partire dai soci stessi fino al personale del back office) durante l’anno? Quali sono i suoi punti di forza e di debolezza, le aree da migliorare? Di che capacità avrà bisogno per far progredire lo studio –per rendere efficiente la sua gestione? Nuove tecniche organizzative, competenze linguistiche, capacità interpersonali… abilità informatiche? Gli studi di solito aggiornano il loro programma Word a distanza di pochi anni per rimanere al passo con i mutevoli bisogni della tecnologia. E voi avete aggiornato (preparato) con la stessa frequenza il vostro staff in modo che possa affrontare i mutevoli bisogni dello studio? A livello interno, state lavorando in modo efficiente come dovreste? Che cosa state facendo per dissuadere il vostro team dall’abbandonare la “nave”?

Rispondere sinceramente a queste domande fornisce allo studio un feedback dall’interno su ciò che funziona e non funziona. Le verifiche indicheranno le aree in cui lo staff deve migliorare e forniranno informazioni sulle aree in cui anche lo studio può perfezionarsi.

Alle persone, a tutti livelli, piace sentirsi apprezzate per il loro contributo.

E un’atmosfera sana all’interno si respira anche all’esterno.

Lo staff vi rimarrà fedele e sarà, essendone consapevole o no, il vostro ambasciatore e la vostra forza di vendita implicita. D’altra parte, pensateci: non vi è mai capitato di andare  a una festa e sentire qualcuno parlare con entusiasmo del proprio lavoro?

Questo è il vero passaparola…

 

 

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...